Università, sì Camera alla fiducia

Università, sì Camera alla fiducia
sul decreto Gelmini

 

La Camera ha votato la fiducia al governo sul decreto legge Gelmini sull’Università. Il testo è stato approvato con 302 sì. I voti contrari sono stati 228. Due deputati si sono astenuti.  

L’esame del decreto, che è stato già approvato dal Senato e scade il 9 gennaio, proseguirà domani mattina a Montecitorio. Dopo gli ordini del giorno e le dichiarazioni di voto (queste ultime saranno trasmesse in diretta televisiva) si giungerà al via libera definitivo per il decreto Gelmini. Oltre al sì della maggioranza, appare scontato il no del Pd e dell’Idv. L’Udc, invece, alla fine potrebbe orientarsi per un voto di astensione.

Varie le innovazioni introdotte dal decreto. Per il reclutamento di professori e ricercatori universitari saranno formate commissioni tramite il sorteggio dei professori, riducendo a uno il numero dei docenti nominati dalle facoltà.  Ci sarà il blocco delle assunzioni per le sole università con una spesa per il personale troppo elevata, ma per favorire l’assunzione dei giovani ricercatori il turn over sarà innalzato al 50%. Aumenteranno i finanziamenti alle Università migliori sulla base dei criteri dell’offerta formativa, della qualità della ricerca scientifica, e di qualità, efficacia ed efficienza delle sedi didattiche. Infine, più borse di studio e 65 milioni di euro per la realizzazione di nuove residenze universitarie.

Fra le novità previste dal dl Gelmini ci sono: il blocco delle assunzioni per le università con una spesa per il personale troppo elevata, collegato però all’innalzamento del turn over al 50% per favorire l’assunzione dei giovani ricercatori. Per il reclutamento di professori e ricercatori saranno poi formate commissioni tramite sorteggio, riducendo a uno il numero dei docenti nominati dalle facoltà.

Previsto poi l’aumento dei finanziamenti alle università migliori sulla base dei criteri dell’ offerta formativa, della qualità della ricerca scientifica, e di qualità, efficacia ed efficienza delle sedi didattiche. Inoltre ci saranno borse di studio a tutti gli aventi diritto e 65 milioni di euro per la realizzazione di nuove residenze universitarie. 

Il maltempo, con le conseguenti difficoltà incontrate stamani dai deputati delle regioni del Nord per raggiungere Roma, ha destato nella maggioranza la preoccupazione di non avere i numeri in Aula. Da qui la decisione, assunta dal presidente della Camera Gianfranco Fini una volta sentiti tutti i gruppi parlamentari, di far slittare di due ore la votazione.

Una scelta, questa che però non sarebbe stata digerita inizialmente tanto di buon grado sia dall’Idv sia dal Pd. E, come per ringraziare i deputati del Pdl che hanno accolto il suo invito categorico ad essere presenti al voto di oggi, in Aula a votare è venuto anche il presidente del Consiglio, che nell’emiciclo di Montecitorio ha dispensato abbracci ed auguri per il nuovo anno a deputati di maggioranza e a qualcuno di opposizione.

 

Fonte: http://www.ilmessaggero.it
Università, sì Camera alla fiduciaultima modifica: 2009-01-08T11:19:24+00:00da viaggivaca
Reposta per primo quest’articolo

12 pensieri su “Università, sì Camera alla fiducia

  1. scusa lo so che non è il posto esatto ma nn so davvero dove mettere questo annuncio importante.. che per colpa della riforma gelmini ci accorperanno delle classi e oltre a danneggiare noi alunni danneggeranno soprattutto i professori precari e non.. i prego divulga questo annuncio per aiutarci..

    CERCASI URGENTEMENTE PERSONA PER ISCRIZIONE ALLA CLASSE4°LICEO TECNOLOGICO!

    Stiamo cercando delle persone di QUALSIASI ETA’ e di qulsiasi città che abbiano ottenuto la PROMOZIONE alla classe 4° LICEO SCIENTIFICO TECNOLOGICO e NON ABBIANO PROSEGUITO TALI

    STUDI (per ritiro o per iscrizione ad un’altra scuola).
    Vi chiediamo di iscrivervi alla nostra scuola per raggiungere un numero di 58 ISCRITTI all’anno scolastico 2009/2010 per non far dividere le 3 classi che si erano già formate sin dalla 1°. Siamo in 55 per

    ora… ne mancano solo 3.
    L’iscrizione sarà PAGATA DA NOI ALUNNI, quindi dovrete fare tutto a GRATIS.
    Quello che vi chiediamo è di venire entro fine luglio e di presentare l’iscrizione, ma non c’è l’obbligo della frequenza!!!
    Ovviamente per chi VIVE LONTANO gli verranno PAGATI I GIORI DEL SOGGIORNO.
    Vi chiediamo davvero di rispondere all’annuncio… è una situazione molto problematica perchè si verrebbero a formare 2 classi da 27/28 persone, troppo numerose per proseguire i piani di studio fatti fino a

    ora…vi prego divulgate la notizia
    Per informazioni contattate “marta747@hotmail.it” o “little.marta.92@hotmail.it”

    GRAZIE.
    PS: forse sarà pagato weekend in località di mare x chi si iscrivesse (località rosignano solvay (livorno))

Lascia un commento