MPA: Gelmini dà un colpo mortale all’istruzione

Prime difficoltà, all’interno della maggioranza, sul cammino del decreto legge Gelmini. “Il decreto legge dà un colpo mortale all’istruzione e al diritto allo studio senza migliorarla“. Questa dura valutazione viene non da un esponente dell’opposizione ma dal segretario regionale siciliano del Movimento per l’autonomia (MPA), Lino Leanza, secondo il quale “il decreto Gelmini aumenta la forbice tra Nord e Sud e il gap diventa irrecuperabile. I tagli finiranno per togliere 20 mila posti di lavoro in Sicilia dando un colpo mortale alla scuola senza migliorarla”.

L’MPA resterà nella maggioranza, dice Leanza, “ma darà battaglia contro un decreto legge che non dà speranze di lavoro né un futuro ai nostri giovani, danneggiando la Sicilia“. Nel mirino del dirigente siciliano dell’MPA stanno i tagli agli organici e il maestro unico, ma anche la razionalizzazione della spesa, che comporta la revoca dell’autonomia per molte scuole siciliane sottodimensionate, e il riequilibrio nella distribuzione degli insegnanti di sostegno: misure non contemplate nel decreto legge ma contro le quali l’MPA annuncia battaglia.

Il sottosegretario Pizza, in visita in Sicilia, cerca di rassicurare e di calmare le acque sui tagli di organico, ma Leanza è scatenato:  “E’ evidente che la Gelmini premia il Nord ricco e punisce il Sud più povero“, dice, ma “se la scuola non funziona c’è il rischio che la mafia nel Mezzogiorno la sostituisca“.

Fonte: tuttoscuola.com

MPA: Gelmini dà un colpo mortale all’istruzioneultima modifica: 2008-10-02T15:56:28+00:00da viaggivaca
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento